BMW M3 GT2

If i have to pick one car i would like see in the flesh this is definitely the BMW M3 GT2. I saw it in action many times in ALMS and LMS via blogs, streaming, magazines and so i was very curious about it and its performances. And i’ve to admit i’m pretty satisfied about it. The occasion was the 6h of Imola (i’ve tons of pics about this event, i saved them for this summer period because there are almost no activity): two official BMW with their top drivers were on the grid and immediately i felt the incredibly high standard of the project. You definitely see you’re in front of a super-professional team and car, developed by own factory members to be a worldwide winner. The M3 is just a wonderful car in standard version and thanks to GT2 class rules it becomes a real monster on the track: widened body, extreme aero, everything emphasize its aggressiveness. The factory livery is so clean and iconic and helps the whole to be so recognizable and epic. Some details are true motorsport art like the side exhausts, the huge front air intake, yellow headlights, vented hood, big rear wing, wide arches, side intakes for bak-mounted radiators. Pilots are some of the best covered-wheels performers: Farfus-Muller and Lamy-Werner. During the Imola 6h the two cars were way faster than Ferrari,Porches, Corvette and Aston Martin in GTE class but a drive through and some techincal issues  prevented them from an easy 1-2 win. I have the opportunity to observe and touch it after the competition and it’s stunning how well built and assembled it is: apart from some race-oriented solutions which require quick interventions and all the marks of the race(i spoke of them in a recent post) ,the car seems to be a road legal machine. It’s nice to see things like this because everyone could appreciate the high standards of professional motorsport projects. On the track there are no remarkable signs of any difficulty: the M3 sits well on the huge tires and shows an excellent balance and turning speed. The engine is almost the same 4.4 v8 of the Z4 GT3 i spoke of in many posts so a guarantee in terms of power, torque and reliability. It sounds high and rough like a real race engine should do. Although it’s a pretty big ride, its shape makes it appear smaller than it is: the only way to perceive its dimension is when the M3 is near Porches and Fearrari which are a bit lower (being fully sport car in origin instead of tuned version of standard coupes). I was able to shoot at it from almost every inch of the track so enjoy all the pics!

Se dovessi scegliere un’auto che avrei voluto vedere dal vero sarebbe sicuramente la BMW M3 GT2. Ho avuto modo di vederla in azione numerose volte nell’ALMS e LMS attraverso blog, streaming e riviste cosicchè ero molto curioso riguardo alle sue prestazioni. E devo ammettere che sono rimasto parecchio soddisfatto. L’occasione è stata la sei ore di Imola (ho centinaia di foto riguardo questo evento, le ho tenute per questo periodo estivo perchè per molti campionati non sono in vista attività a breve termine): due BMW ufficiali con i loro piloti di punta erano schierate in griglia ed immediatamente ho percepito gli altissimi standard di questo progetto. Ci si accorge quando si è di fronte a una scuderia ed una vettura super-professionali, sviluppata dalla casa madre per essere una vettura competitiva in tutto il panorama mondiale. L’M3 è un’auto splendida di per sè già in versione stradale e grazie alle regole della classe GT2 può diventare un vero e proprio mostro in pista: carrozzeria allargata, aerodinamica estrema, tutto sottolinea la sua aggressività. Lo schema cromatico è così pulito e iconico da renere il tutto immediatamente riconoscibile ed epico. Alcuni dettagli fanno parte dell’arte delle competizioni motoristiche come gli scarichi laterali, la grand epresa d’aria anteriore, le lampade gialle, il cofnao con le grandi aperture, l’alettone posteriore, i passaruota bombati, le prese d’aria laterali per i radiatori posteriori. I piloti sono alcuni tra i migliori interpreti delle ruote coperte: Farfus-Muller and Lamy-Werner. Per tutte le sei ore di gara le due BMW sono state le auto più veloci nella categoria GTE tra Ferrai, Porsche, Corvette e Aston Martin ma una penalizzazione ed un guaio meccanico hanno impedito loro un facile 1-2. Ho avuto l’opportunità di osservare e toccare la vettura dopo la corsa ed è stupefacente quanto sia ben costruita ed assemblata: a parte alcune soluzioni richieste dall’uso in pista che richiedono velocità e facilità di intervento ed alcuni segni di usura dovuti alle sei ore di gara (ne ho parlato in un recente articolo), la vettura poteva essere scambaita per una stradale. E’ sempre bello vedere cose di questo genere perchè rendono possibile apprezzare gli alti livelli delle competizioni professionistiche. In pista non vi sono segni di difficoltà o incertezze: l’M3 si assesta bene sulle sue gomme larghe e dimostra un eccellente bilanciamento e velocità di percorrenza. Il motore è all’incirca lo stesso 4.4 v8 della Z4 GT3 di cui ho parlato in numerose occasioni per cui una garanzia in termini di potenza, coppia ed affidabilità. Suona alto e roco come un vero motore da corsa deve fare. Pur essendo una vettur epiuttosto grande, la sua linea la fa apparire più piccola di quanto in realtà non sia: l’unico modo per percepire le sue dimensioni è quando è prossima a Porsche e Ferrari che sono un po’ più basse (essendo in origine vere e proprie auto sportive con meno compromessi invece che una versione speciale di una comune coupè). Grazie alla durata della gara sono riuscito a scattarle foto quasi da ogni centimetro della pista, per cui godetevi le foto!


#1

#2

#3

#4

#5

#6

#7

#8

#9

#10

#11

#12

#13

#14

#15

#16

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s