Hot, Street & Rat

I want one. Yes, i want one of these mental piece of metal. There’s nothing to add, Hot Rods in all their incarnations are probably the coolest things in which you can stroll around. Cars that were born on the other side of the Ocean many decades ago and now restored with parts coming from..who knows..that hit the strip like they still were in “Rebel without a cause”. Steel & iron modern Frankenstein with their engine survived through the last century ready to chew up other miles after all the road they’ve come till now. This is definitely the definition of something with a soul. I tried to get known about the hot rodding universe and i learnt that there are many styles, definitions, schools, ways of customization: street rod, hot rod, rat rod etc. Well, i thnk i’m still not used enough to say “this is this way, this is that way”, i only enjoyed the beauty and history of these wonderful creations trying to see how they get to be what they actually are. According to enciclopedic subtitle, Hot Rod are old cars from 20s till 50s years restored and improved with new engines or modified ones, wider tyres, lowered suspensions and removing many body panels: all thes efeatures give hot rods the aspect we all have in our mind. Rusty and strangely/not totally assembled or painted models are part of rat rod category: in this case restoration is carried out just to make the vehicle work. No matter which parts are used to achieve the target or where do they come from: other cars, trucks, airplanes, who cares. The rough and evil look of  rat rods is really impressive, something so far from what we’re used to see everyday. They’re ultra-photogenic and give every image and every place a special atmosphere. Going on in my “little  lesson” i found out that street rods are car restored not only to work but also to llok like they were in their golden era or even better. The attention is focused on the paintjob, graphics, on the interiors, on the global finishing, on mechanical perfection.  These sub-cathegories are useful because in years the term hot rod has changed many times its meaning: nowadays within this word we find almost everything that has been modified in order to go faster or look better. Probably i won’t give the correct definition for many of the vehicles you see bu believe me, its really hard! To collect info on every car it could be useful to go to the Rumblers site and Chevy Garage where club members speak about their rides. Just to give you an idea of what we’re talking about there are Ford Model A 1929 (one of the most popular starting bases), Chevy coupè 1932, Ford Shoebox 1950 (often with chopped roof), Chevy 3600 Pick Up and many more. I’m a bit proud of these photos…obviously 99 per cent thanks to the unusual and cool subjects but i think i managed to capture the atmosphere and the right way to observe them. In next post i’ll upload some epic shots of these American stars  challenging on the strip. stay tuned!

Ne voglio uno. SI, voglio uno di questi “pezzi” di metallo. Non c’è nient’altro da aggiungere, gli Hot Rod in tutte le loro incarnazioni sono probabilmente la cosa più figa in cui andarsene a scorrazzare in giro. Auto nate dall’altra parte dell’ocenao numerose decadi or sono e ora restaurate con parti che provengono…chi lo sa da dove…che si lanciano sulla psiata di accelerazione come se fossero ancora sul set di Gioventù bruciata. Moderni Frankenstein di ferro e acciaio con i loro motori sopravvissuti allo scorso secolo pronti a macinare altri chilometri dopo tutta la strada che già hanno fatto. Questa è sicuramente la definizione di qualcosa con un’anima. Ho cercato di farmi una cultura a proposito dell’universo Hot rod ed ho appreso che ci sono numerosi stili, scuole, filosofie e strade per la personalizzazione: street rod, hot rod, rat rod ecc. Beh, credo di non essere ancora del tutto in grado di dire “questo è questo, questo è quello”, mi godo solo la bellezza e la storia di queste meravigliose creazioni per capire come abbiano fatto ad arrivare ad essere quello che attualmente sono. Secondo le definizioni enciclopediche gli Hot Rod sono auto dagli anni venti fino agli anni cinquanta restaurate e migliorate  con motori modificati o completamente sostituiti, gomme più larghe, sospensioni ribassate e tramite la rimozione di molte parti della carrozzeria: tutte queste soluzioni contribuiscono a dare agli hot rod l’aspetto che più o meno tutti abbiamo in mente. Gli esemplari arrugginiti e non completamente assemblati esternamente fanno parte della categoria Rat rod: in questo caso il restauro è portato avanti solo per fare in modo che il veicolo funzioni. Non importa quali parti vengano impiegate per raggiungere questo obiettivo e da dove provengano: altre auto, furgoni, aerei, non importa. Il look grezzo e minaccioso dei rat rod è davvero impressionante, qualcosa di molto distante da ciò che siamo abituati a vedere tutti i giorni. Sono ultra-fotogenici e danno ad ogni immagine ed ogni luogo un’atmosfera particolare. Proseguendo nella ia piccola “lezione” ho scoperto che gli Street rod sono auto restaurate non solo per funzionare ma anche per avere un aspetto visivo pari o superiore a quello dei tempi d’oro. L’attenzione è concentrata sulle vernici, le grafiche, gli interni, le finiture e sulla perfezione meccanica. Queste sotto-categorie sono utili poichè nel corso degli anni il termine hot rod ha visto cambiare il suo significato numerose volte: al giorno d’oggi all’interno di questa parola è racchiuso praticamente tutto quello che viene modificato per andare più forte o avere un aspetto migliore. Probabilmente non avrò dato la corretta definizione per molti dei veicoli che vedrete ma credetemi, è davvero difficile! Per trovare altre informazioni sulle varie auto può essere utile andare sui siti Rumblers e Chevy Garage dove i membri e proprietari parlano delle loro vetture. Giusto per darvi un’idea di ciò di cui stiamo parlando vedrete una Ford Model A 1929 ( una delle basi di partenza più popolari), Chevy coupè 1932, Ford Shoebox 1950 (spesso con il tetto abbassato), Chevy 3600 Pick Up e molti altri. Sono abbastanza orgoglioso di queste foto…ovviamente il 99 per cento del merito è dovuto ai soggetti così fighi ed inusuali ma credo di essere riuscito ad immortalare bene l’atmosfera ed il giusto modo di osservarli. Nel prossimo articolo inserirò alcuni scatti epici di queste vecchie glorie americane mentre si sfidano sul nastro d’asfalto. Continuate a seguirmi!

#1

#2

#3

#4

#5

#6

#7

#8

#9

#10

#11

#12

#13

#14

#15

#16

#17

#18

#19

#20

#21

#22

#23

#24

#25

2 responses

  1. Oh yeah, that’s what I’m talking about. Marvelous Rat Rod photography! Feel free to spread the word about your great work in our Rat Rod Photo Gallery.

    October 5, 2011 at 9:23 pm

    • It’s an honor for me, tell me how and i’ll upload something!

      October 6, 2011 at 6:53 am

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s