Rendering – How I imagine the 2013 911-991 GT3 R

I’ve always enjoyed doing photoedit, 2d and 3d renderings: i’ve tried many ways and softwares so now i’ve a bit more experience and i know how to reach my targets. This time i’ve been inspired by the brand new Porsche Carrera 991 that has recently been uncovered and that will hit the road in one year. For the moment they only released images of the normal 911 and the “s” model but i started wondering how could it look the race version for the Fia GT3 Championship. Once i found a good shot it was time to observe the car in detail to check all the differences from the actual 997 model. Porsche has been evolving this shape for 50 years now but it’s unbelievable how they can get to refresh it without losing the family feeling. To be precise the car is a bit longer, mainly in the front end, ad so it is the wheelbase. The line of the rear end is slightly different and rear lights remind the ones on the 918 concept. The front section appears to be smoother with revised angles beetween bonnet, lights and bumper. Also the air intake has a different 3-way layout. Then i started observing the actual race version, trying to see all the tricks they used to make it better and faster. I don’t know if Fia is thinking about rules changes in 2012 or 2013, i made my drawing according to actual championship. Many solutions are taken from the 997 but the distinguishing features are the front end and the new rear wing. My aim was to keep the basic image of the car because as you know Porsche is a very pragmatic and focused brand so they prefer to develop something year after year rather than change everything. “My” front bumper is based on the base model of the 991 with a new canalization under the 3 main air intake and a big front splitter to increase downforce. The central zone is painted in black to create a unique mark in order to obtain a fluent image. Front and rear wheel arch are wider to create space for the big race tires and lower the car. For the rear wing i applied a technology that is fast-growing in many categories like Alms, Lms, Dtm: the vertical support are linked to the wing on the upper side of it and not on the lower like in conventional example. Although it could seem a little weird it gives great effectiveness to the lower part of the wing, improving the overall aerodynamic performance of the car. In this post i only put this view but i’m working on the back of the car and some liveries just to make this study a bit more complete. stay tuned!

Mi sono sempre divertito a fare fotoritocchi, rendering in 2d e 3d: ho provato molti metodi e programmi ed ora che ho un minimo di esperienza so come raggiungere gli obiettivi che mi pongo. Questa volta sono stato ispirato dalla nuova Porsche Carrera 991 che è stata recentemente svelata al grande pubblico e che arriverà sulle strade nel giro di un anno circa. Per il momento sono state diffuse solo fotografie del modello “base” e della versione “s” ma conoscendo l’indole sportia di questa vettura ho iniziato a fantasticare su come potrebbe apparire la versione da gara per il Campionato Fia GT3. Una volta trovato uno scatto appropriato ho iniziato ad osservare l’auto in dettaglio per individuare tutte le differenze dall’attuale modello 997. Porsche ha continuato ad evolvere questa forma per cinquant’anni ma è incredibile come riescano a rinfrescarla ogni volta senza farle perdere il tradizionale family feeling. Per essere precisi la macchina è leggermente più lunga, specialmente nella parte anteriore, cosi come di conseguenza il passo. La linea della parte posteriore è piuttosto differente e le luci ricordano vagamente quelle viste sulla concept 918. La sezione frontale sembra esser epiù filante con angoli più dolci tra fanali, paraurti e cofano. Anche le aperture nel paraurti hanno uno schema a tre vie rivisto. Dopodichè ho iniziato l’attuale versioen da gara, cercando di capire tutti gli espedienti escogitati per renderla veloce e migliore. Non so se la Fia stia pensando a modificare il regolamento per il 2012 o 2013, ho realizzato questo disegno secondo le specifiche odierne. Molte soluzioni sono prese direttamente dalla 997 ma le caratteristiche distintive si concentrano soprattutto nel frontale e nel nuovo alettone. Il mio obiettivo era quello di mantenere l’immagine generale della macchina poichè come sapete Porsche è un marchio molto pragmatico e concentrato che preferisce sviluppare un concetto nel corso degli anni piuttosto che cambiare tutto ogni volta. Il “mio” paraurti anteriore è preso dal modello base della 991 con una nuova canalizzazione sotto le tre prese d’aria principali ed un grande splitter per incrementare la deportanza. La zona centrale è colorata in nero per creare un’unica zona di colore e rendere l’immagine complessiva più fluida. I passaruota anteriori e posteriori sono allargati per ospitare le nuove ingombranti gomme da pista ed abbassare il corpo vettura. Per l’ala posteriore ho applicato una tecnologia che sta rapidamente prendendo piede in categorie come Alms, Lms, Dtm: i supporti verticali sono vincolati al profilo nella parte superiore e non in quella inferiore come nei casi convenzionali. Può sembrare una stranezza a vedersi ma questo sistema conferisce grande efficacia alla parte inferiore dell’alettone, migliorando la performance aerodinamica complessiva dell’auto. In questo posto ho inserito solo questa visuale ma sto lavorando sul retro della vettura e su alcune livree ufficiali per rendere questo studio un po’ più completo. Rimanete lì!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s