Best of custom @ Verona – Part 1

3 out of 7 pavillions at Verona Motor Bike Expo were dedicated to custom:  so i was expecting to see a lot of wonderful creations and i wasn’t disappointed. I collected hundreds and hundreds of images, these are the best among them. The mix of styles, shapes, colours and solutions is just amazing, i bet every enthusiast can find something to love.

3 Padiglioni su 7 al Motor Bike Expo di Verona erano dedicati al custom: per cui mi aspettavo di vedere un sacco di creazioni meravigliose e non sono certo rimasto deluso. Ho messo insieme centinaia e centinaia di immagini, queste sono a mio avviso le migliori. L’insime di stili, forme, linne, colori e soluzioni è assolutamente incredibile, scommetto che ogni appassionato possa trovare qualcosa di cui innamorarsi.

The colorful bopper  is from Zero Engineering. – Questo coloratissimo bopper è opera di Zero Engineering.

This bike is called “Big John” from H-D Versilia: it grabbed third place in H-D MODIFIED category.

Questa moto si chiama “Big John” ed appartiene ad H-D Versilia: ha conquistato il terzo posto nella categoria H-D MODIFIED.

Headbanger Motorcycle brought a huge collection of models and finishes. These are the High Flyin’ version: the first is called Yellow Cream, then the Orange & Blue and in the background the Matt White S&S 113.

Headbanger Motorcycle ha portato una vasta collezione di modelli e finiture. Queste sono le varie versioni del modello High Flyin’: la prima è chiamata Yellow Cream, dietro di essa la Orange & Blue e in fondo la Matt White S&S 113.

This is the Gipsy Soul model, in the “Red & Blue Drop” livery. – Questa è la versione Gipsy Soul, nello schema cromatico “Red & Blue Drop”.

“A biker’s work is never done” I spotted this sentence on the fuel tank of this bike, a true law in enthusiasts’ world.

“Il lavoro di un biker non è mai finito”. Ho scovato questa frase sul lato del serbatoio di questo esemplare, una vera e propria legge nel mondo degli appassionati.

A shotgun used to change gears, this is a cool idea! – Un fucile diventa leva per coadiuvare il cambio di rapporto, questa si che è un’idea!

Beringer put on display this showbike fully equipped with their products and sporting brand-inspired livery.

Beringer ha portato questa showbike equipaggiata con il meglio dei loro prodotti e caratterizzata da una livrea ispirata ai colori del marchio.

“El Fero” is a stylish Flathead from Boccin Custom Cycles. – El Fero è uno stilosissimo Flathead dell’officina Boccin Custom Cycles.

Boccin brought also his “Santa Cruz” a 1973 1200 Skowelhead with BCC frame and a cool leaf spring front fork.

Boccin ha portato anche la sua “Santa Cruz”, una Showelhead 1200 del 1973 con telaio BCC e una bellisisma forcella a balestra.

You may remember this model from Rombo di Tuono post: it’s still unbelievably cool thanks to the paintjob, the wheel and tires choice, springer fork, straight parallel minimal exhaust pipes.

Vi ricorderete di questo esemplare che era già stato immortalato al Rombo di Tuono: è sempre incredibilmente figo grazie alla grafica, la scelta di ruote e pneumatici, la forcella springer e gli scarichi paralleli dritti e minimali.

This unique model was exposed in Headbanger stand and it’s called “Undicizeronove” (1109).

Questo esemplare unico era esposto nell’area degli Headbanger ed è chiamato “Undicizeronove”.

This shiny pretty project is from The Black Douglas Motorcycle Co. and is called Sunday Morning.

Questo scintillante progetto arriva dritto dalla  The Black Douglas Motorcycle Co. e porta il nome Sunday Morning.

The Knuckle 46 is another project by Boccin Custom Cycles and earned second place in Chopper category.

La Knuckle 46 è un altro progetto di Boccin Custom Cycles e si è guadgnata il secondo posto nella categoria Chopper.

Sunset Motorcycles from Verona is the workshop behind this beautiful green bobber. Just saw it in Brescia but it’s always a joy for the eyes.

Sunset Motorcycle da Verona è la realtà dietro questa bellissima bopper Verde. Già vista a Brescia ma rimane sempre una delizia per gli occhi.

This modern looking Softail ha been realized by Fred Kodlin: it’s called “Fade to Grey” and it’s based on a Harley Davidson frame, 96 c.i. engine with 6 speed transmission. I appreciate its look because it’s a muscular-stylish-contemporary mix.

Questa Softail dal look moderno è opera di Fred Kodlin: è stata battezzata “Fade to Grey” ed è basata su un telaio HD, motore da 96 c.i. con trasmissione a 6 rapporti. Apprezzo molto il suo aspetto perchè è un originale mix di muscolarità, eleganza e contemporaneità.

Another masterpiece from Zero Engineering, the Road Hopper: this Japanese company builds some of the coolest rides ou there. Look at its perfect balance in shapes and forms.

Un altro capolavoro della Zero Engineering, la Road Hopper: questa compagnia nata in Giappone costruisce alcune delle moto più fighe in assoluto. Guardate il perfetto equilibrio di forme e linee.

Zero Engineering Samurai Chopper Type5 is a classic model that features a 1337 HD engine, Zero rigid frame, HD 5 speed transmission and a ’74 springer fork.

Zero Engineering Samurai Chopper Type5 è un modello ormai classico che è equipaggiato con motore HD 1337, telaio rigido Zero, trasmissione HD  a 5 rapporti e forcella springer replica del ’74.

This cool S&S Knucknlehead build by W&W in Germany grabbed my attention. If you aren’t familiar with them check out the W&W website, they are a really cool company with some real soul. Some details like the front fork, handlebars, kickstarter are just lovely.

Questa fighissima S&S Knucknlehead costruita da W&W in Germania ha davvero catturato la mia attenzione. Se non siete familiari con loro date un’occhiata  al loro sito, sono una ditta davvero avanti con un’anima tutta loro. Alcuni dettagli come la forcella anteriore, il manubrio e la messa in moto a pedale sono davero fantastici.

An aggressive unpainted beauty in the Motorcycle Storehouse zone, fitted with many goodies from their catalog.

Una bellezza sverniciata ed aggressiva faceva bella mostra di se nel padiglione della Motorcycle Storehouse, piena zeppa di accessori presi dal catalogo.

Believe me or not this is (or was) a Bmw 1150 Gs: it has ben customized by Carlo Panelli. Now it shows a new superlow frame which gives the bike the aspect of a salt-lake racer. The telelever system has been removed and a new traditional fork with a peculiar handlebars assembly has been set. The engine now features a supercharger and a new oil cooler exactly over the steering plate.

Che ci crediate o no questa è (o era) una Bmw 1150 Gs: è stata personalizzata da Carlo Panelli. Ora si articola su un  telaio bassissimo che dà alla moto l’aspetto di un mezzo per competizioni di velocità su laghi salati. La sospensione telelever è stata rimossa ed ora sull’anteriore si trova una più classica forcella a steli rovesciati con una singolare soluzione per il montaggio del manubrio. Il motore può contare ora su di un compressore volumetrico ed un radiatore dell’olio posto esattamente sopra il manubrio.

Remember that unfinished turbocharged Sporster? Well now it’s here in all its brutal power with a brand new paintjob!

Vi ricordate qulla HD Sporster turbo non ancora ultimata? Ecco ora è qui in tutta la sua brutalità con una nuovissima verniciatura!

Stay tuned for Part 2!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s