Mignanego – Giovi virtual tour

May the 1st is labour day but for me it has been a hard work. Not far away from where i live every year a famous hillclib is held so i packed up my stuff and headed up there for some live action. The Mignanego – Giovi takes place on a 4 km section of and everyday road, the sp 35, which climbs up on the Appennines immediately behind Genova. To explore the course in every inch i parked my car and started to cover the track on foot. It was a one-hour trip, a bit tiring if you’re not used to walk on steep climbs. Here are the images, i can tell you this road is fantastic, with tight curves joined to fast sections in an armonic mixture: it would be great to attack it with a proper car. Obviously i didn’t shoot at all the curves, it would bee to long but i choose some of the most significative points just to give you the flavour of this race. The course is around 3 and half kilometers with almost 30 curves and some mobile chicanes that had been added to slow down the cars in the fast sections.

Il primo di Maggio è per tutti la festa dei lavoratori ma per me è stata una giornat piuttosto impegnativa. Poco distante da dove vivo si tiene ogni anno una cronoscalata arrivata ormai alla trentesima edizione, per cui sveglia presto, preparare il materiale e via verso un po’ di azione. La Mignanego – Giovi si snoda su un tratto di 4 km di una strada ordinaria, la sp 35, che si arrampica sull’Appennino immediatamente a ridosso di Genova. Per esplorare ogni centimetro del percorso, subito dopo aver parcheggiato la mia auto ho affrontato la strada a piedi. Si tratta di una camminata di circa un’ora, leggermente stancante se non si è abituati alle passeggiate in salita. Qui di seguito trovate le immagini, posso garantirvi che la tratta è fantastica, tornanti raccordati a tratti più veloci in un insieme armonico ed invitante: sarebbe davvero uno spettacolo poterlo affrontare con un’auto come si deve. Ovviamente non ho scattato in tutte le curve, sarebbe stato troppo lungo, ho scelto alcuni dei punti più significativi per darvi un po’ del sapore della gara. Il percorso è intorno ai 3 chilometri e mezzo con più di 30 curve, alle quali si aggiungono alcune chicanes mobili inserite nei tratti più veloci per rallentare le vetture.

The lower part is a sequence of slow curves with no time to rest: i’ve gone through hundreds of roads like this in this area and this is one of the most smooth and wide, a perfect place to go full throttle with some agile light racecar.

La parte bassa è una sequenza di curve medio-lente senza possibilità di prendere fiato: ho affrontato centinaia di strade simili in questa zona e devo dire che questa è una delle più larghe e lisce, posto ideale per tirare al masismo auto da gare piccole e agili.

The following sections is faster, with some straight and a couple of 90 deegrees left turns.

La parte successiva è più veloce, con una serie di rettilinei e un paio di curve a 90 gradi sulla sinistra.

The final part is set on a series of “s” curves and a technical section to keep drivers busy. There are at least a couple of interesting points to shoot.

La parte conclusive presenta una serie di curve a “s” ed una sezione molto tecnica che impegna seriamente i piloti. Ci sono almeno 2 ottimi punti da dove scattare.

And then a couple of panoramic view of 2 of the best curves of the course.

E per finire un paio di vedute panoramiche di 2 delle più belle curve del percorso.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s